HOMEgli uffici, i servizi e la modulisticasul territorioscuolescuolabus

Scuolabus

Organizzazione del servizio

Il servizio di trasporto scolastico è rivolto agli alunni delle scuole dell’infanzia e primaria residenti nelle frazioni alte del territorio comunale e iscritti nei plessi di scuola “Octave Bérard” di Chesallet.
Lo scuolabus osserva il seguente percorso ed orari indicativi:

  • Ore 7.18 - CONCLONAZ
  • Ore 7.23 - VILLE SUR SARRE
  • Ore 7.30 - BELLON
  • Ore 7.40 - VAREILLE
  • Ore 7.45 - CLUT
  • Ore 7.47 - PLEOD
  • Ore 7.50 - BETENDE
  • Ore 7.55 - OVEILLAN
  • Ore 8.10 - SCUOLE DELL’INFANZIA E PRIMARIA “OCTAVE BERARD”

Il ritorno, dal plesso scolastico alle frazioni di residenza, avrà luogo facendo il percorso inverso, con partenze alle ore 16.30 nei giorni di lunedì, martedì, giovedì, venerdì ed alle ore 12.15 il mercoledì. Nella prima e nell’ultima settimana di lezioni dell’anno scolastico per la scuola dell’infanzia il servizio sarà garantito alle ore 14,00 per il rientro dal plesso scolastico alle frazioni di residenza.
Il percorso e gli orari potranno subire variazioni in relazione alle domande di iscrizione al servizio pervenute entro la scadenza; sarà cura del Comune informare gli utenti del percorso ed orari definitivi.
L’accompagnamento degli alunni è garantito dalla cooperativa sociale “Noi e gli altri” di Aosta.
Gli alunni che intendono servirsi dello scuolabus, nella pausa di mezzogiorno dovranno fruire del servizio mensa o provvedere al trasporto con mezzi propri.
Per ogni ulteriore informazione in merito allo svolgimento del servizio si rinvia al regolamento pubblicato nella presente sezione.

Informazioni

I genitori degli utenti, per qualsiasi informazione sul servizio di refezione scolastica, potranno contattare l’ufficio socio assistenziale ai seguenti numeri telefonici:

Modalità di iscrizione

Per poter usufruire del servizio di scuolabus occorre presentare apposita domanda su moduli predisposti dall’ufficio scaricabili dalle presente sezione e disponibili presso gli uffici comunali.

Detto modulo dovrà essere consegnato a partire dal giorno 9 luglio 2013 ed entro il giorno 30 agosto 2013 all’ufficio socio-assistenziale situato al piano terra, nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,00.

Si fa presente che la domanda al servizio di trasporto con scuolabus verso il plesso scolastico Octave Berard va ripresentata ogni anno e che l’accoglimento della richiesta verrà valutato a seconda delle domande presentate con i criteri previsti dal regolamento disciplinante il servizio, tenuto conto dell’effettiva capienza del veicolo, indipendentemente della fruizione del servizio negli anni precedenti.

Si specifica che i dati forniti per le iscrizioni verranno trattati, ai sensi del decreto legislativo 196/2003 “codice in materia di protezione dei dati personali”, per le finalità del servizio di scuolabus.

Alla domanda di iscrizione dovrà essere allegato o autocertificato, qualora non lo sia già fatto in occasione dell’eventuale domanda per il servizio di refezione scolastica, il modello D.S.U. (Dichiarazione Sostitutiva Unica) debitamente firmata dal dichiarante riportante l’importo dell’I.S.E.E. (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) aggiornato con i redditi dell’anno 2012 del nucleo familiare.

Tale dichiarazione viene rilasciata da un centro autorizzato di assistenza fiscale (CAAF) o da studi commercialisti autorizzati.

Al fine della compilazione del modello D.S.U. l’utente dovrà presentare al CAAF prescelto i seguenti documenti:

  • copia dell’ultima dichiarazione dei redditi (modello 730 – modello Unico) di tutti i componenti il nucleo familiare o, qualora non disponibile, dell’ultimo modello CUD;
  • codice fiscale di tutti i componenti il nucleo familiare;
  • saldo bancario al 31 dicembre dell’anno precedente (libretti di risparmio postali o bancari);
  • certificazione relativa agli investimenti (BOT, CCT, BTP, fondi d’investimento, azioni ed obbligazioni, assicurazioni vita, ecc.);
  • visure catastali per terreni e fabbricati posseduti (valori ai fini ICI);
  • mutui stipulati per l’acquisto della prima casa;
  • contratto di affitto con l’indicazione degli estremi di registrazione del contratto (qualora il destinatario del servizio abiti in affitto) allegando la ricevuta di pagamento della tassa di registrazione (F23) o lettera attestante l’opzione di “cedolare secca sugli affitti” del proprietario;
  • attestazione di invalidità superiore al 66% rilasciata da parte di commissioni competenti, se del caso.

Si ricorda che la somma dei redditi percepiti non è il valore ISEE, ma questa è solo un’indicazione, poiché il valore ISEE dipende da molteplici fattori, non solo redditi, ma anche composizione del nucleo familiare, condizione lavorativa dei componenti, presenza nel nucleo di soggetti deboli, appartamento con mutuo o in locazione, etc.
Per altre informazioni è comunque possibile visitare il sito dell’INPS www.inps.it, (servizi-ISEE-simulazione) dove è disponibile, all’indirizzo www.inps.it/portale/default.aspx?iMenu=2&iNodo=2&iiDServizio=22&sURL=http%3a%2f%2fservizi.inps.it%2fServizi%2fISEE%2fdefault.asp, un programma di simulazione, attraverso il quale capire, in pratica le modalità di compilazione ed il calcolo del proprio reddito, utilizzando i coefficienti ISEE.
L’ISEE ha validità per tutto l’anno scolastico, e pertanto ogni anno deve essere nuovamente presentato. I redditi di riferimento dovranno essere quelli dell’anno precedente. Se non viene presentata l’attestazione ISEE l’utente pagherà la tariffa massima.
L’Amministrazione Comunale, ai fini dell’accertamento della veridicità delle dichiarazioni fornite dagli utenti, effettuerà controlli a campione, avvalendosi di accertamenti tramite gli uffici preposti e di altri enti quali, ad esempio, l’Ufficio Unico delle Entrate e la Guardia di Finanza.
In caso di accertamento di non veridicità sostanziale dei dati dichiarati, l’Amministrazione Comunale segnalerà d’ufficio il fatto all’Autorità Giudiziaria per le sanzioni penali e procederà al recupero delle somme non versate.
Per il calcolo dell’IRSEE gli uffici comunali provvederanno a sommare all’ISEE gli eventuali redditi prodotti all’estero da qualsiasi componente del nucleo familiare nell’anno di riferimento del modello ISEE.
Nel caso in cui i genitori appartengono a nuclei familiari differenti, la tariffa è stabilita sulla base dell’I.R.S.E.E. del nucleo familiare nel quale è inserito il minore:

  • calcolato comprendendo il reddito derivante dagli assegni di mantenimento nella misura fissata dal giudice, nel caso in cui esista una sentenza di separazione;
  • mediato rispetto all’I.R.S.E.E. del nucleo familiare dell’altro genitore, nel caso in cui non esista una sentenza di separazione o nel caso in cui i genitori non siano legati da vincoli di matrimonio.

Alla domanda di iscrizione dovrà essere allegata altresì una foto tessera, per il rilascio di un tesserino di riconoscimento, che sarà custodito sullo scuolabus. Non è richiesta la foto per gli utenti che hanno già usufruito del servizio nel corso degli anni precedenti.

Tariffe

Anche per l’anno scolastico 2013/2014 la tariffa per il servizio di trasporto scolastico è determinata applicando la percentuale dello 0,50% sul valore dell’I.R.S.E.E., con una tariffa minima di euro 100,00 ed una tariffa massima di euro 250,00 per la fruizione del servizio per l’intero anno scolastico. Nel caso in cui non venisse presentata la documentazione richiesta l’utente dovrà pagare la tariffa massima pari ad euro 250,00.
Nessun rimborso è dovuto dal comune nel caso di impossibilità ad eseguire il servizio per ragioni tecniche o per altre cause di forza maggiore, così come nel caso di cessazione volontaria dell’alunno dal servizio prima della scadenza dell’anno scolastico.
Non avranno diritto ad usufruire del servizio gli utenti che non siano in regola con il pagamento delle quote relative all’anno scolastico precedente

Modalità di pagamento

Scaduto il termine per la presentazione delle domande di iscrizione il Comune provvederà, in ottemperanza al regolamento comunale ed applicando i criteri ivi indicati, ad approvare una graduatoria per l’ammissione al servizio ed a comunicarne gli esiti ai richiedenti l’iscrizione.
Dopo aver ricevuto la conferma da parte dell’amministrazione comunale della possibilità di fruire del servizio di scuolabus l’utente dovrà versare l’importo relativo all’intero anno scolastico in una unica soluzione effettuando il versamento presso lo sportello della Banca Intesa San Paolo sito in Sarre, frazione Poinsod, n. 26 (orario di apertura dal lunedì al venerdì, 08.30/13.30 – 14.45/16.15), specificando il nome del bambino e la seguente causale: “servizio di scuolabus anno scolastico 2013/2014”. Copia della ricevuta dovrà essere presentata agli uffici comunali prima dell’inizio dell’anno scolastico.

Gli uffici, i servizi
e la modulistica

UTILITÀ - privacy - accessibilità - mappa del sito - Numeri utili

COMUNE DI SARRE - Loc. Tissoret, 39 - 11010 Sarre (AO) - Valle d'Aosta - Tel. 0165 21 56 11 - Fax 0165 21 56 56 - Posta elettronica: info@comune.sarre.ao.it - PI 00091850073