HOMEle notizie e gli appuntamentiarchivio notizie

Archivio notizie

Fase 2 - la situazione a Sarre aggiornata al 15 maggio

Categoria: Attività amministrativa - Data notizia: venerdì, 15 maggio 2020

Come noto, l’emergenza sanitaria in corso ha avuto un’evoluzione, dal 4 maggio siamo passati alla cosiddetta Fase 2, secondo i tempi dettati dai DPCM del governo Conte.

Ci sembra interessante in questa fase fare il punto sulla situazione nel nostro comune.

Nel corso di questi due mesi, circa 200 residenti sono stati soggetti a provvedimenti restrittivi per positività o come misura cautelare, ma ora lo scenario complessivo è nettamente migliorato, sono solo 7 le persone ancora coinvolte, in attesa di attestata guarigione. I dati sono confortanti, anche grazie alla popolazione che ha, in generale, dimostrato senso di responsabilità nel rispetto delle norme vigenti. Invitando ancora tutti alla prudenza, speriamo davvero che questi primi segnali positivi portino all'epilogo che ognuno di noi auspica, la fine dello stato di emergenza. 

Parliamo di servizi.

Nei giorni scorsi c’è stata la seconda consegna porta a porta delle mascherine chirurgiche messe a disposizione dalla protezione civile. Amministratori e volontari le hanno smistate, imbustate e consegnate in tempi record, questa volta con distribuzione mirata, in base al numero di componenti del nucleo famigliare. 

A breve saranno installati degli espositori sanitari con erogatori di gel disinfettante in alcune zone del paese. I punti individuati sono la Casa dell’Acqua in prossimità del cimitero di Sarre, il parco Roccavilla, il cimitero di Chesallet, l’area sportiva de La Remise, l’area Sports et Loisirs attigua alla ciclabile, la piazzetta di Montan e il piazzale della chiesa Notre-Dame de Liesse.

Le famiglie in isolamento hanno potuto usufruire di una serie di servizi, dalla spesa a domicilio alla gestione dei rifiuti, considerati speciali per il potenziale pericolo di contagio. Sono stati allestiti allo scopo, in tre zone del comune, dei punti di conferimento COVID, per lo stoccaggio di questi i rifiuti, ora ne rimane uno solo, nei pressi del cimitero di Sarre, mentre quelli di Le Montan e Bellun sono stati già smantellati e le zone accuratamente sanificate. 

Per quanto riguarda gli aiuti economici sono stati erogati, ai richiedenti che avevano i requisiti, buoni spesa per un valore di 24.500 euro, a fronte dei 25.700 stanziati inizialmente. Presto saranno disponibili nuovi fondi grazie a donazioni da parte di privati e a ulteriori 13.300 euro circa, in arrivo dall’amministrazione regionale, per cui sarà predisposto un nuovo bando di accesso.

L’iniziativa “Spesa sospesa” presso i due supermercati MD market e Conad prosegue e i volontari della Caritas interparrocchiale continuano a rendersi disponibili per la distribuzione presso Maison Bérard il martedì mattina e il sabato pomeriggio. I carrelli si riempiono con regolarità e i beni raccolti stanno dando un aiuto concreto a chi si trova temporaneamente in difficoltà economica.

Cosa è chiuso e cosa è aperto

Gli uffici comunali sono operativi e il pubblico può richiedere informazioni e servizi telefonicamente o accedervi su prenotazione.

Per quanto riguarda la biblioteca si stanno definendo le modalità per una parziale riapertura dei servizi di reso e prestito, per ora sono escluse la consultazione e lo studio in loco e tutte le attività culturali come corsi, conferenze, concerti, ecc

E’ nuovamente aperta l’isola ecologica de La Remise per il conferimento dei rifiuti, servizio molto utile dato che molte persone hanno approfittato di questo periodo di confinamento per riordinare garage e soffitte. Per giugno si prospetta un’importante novità, si potranno smaltire anche piccoli quantitativi di inerti quali cocci, detriti in cemento e mattoni, ceramiche da bagno, ecc. Il conferimento di modiche quantità sarà  possibile per i privati cittadini mentre le imprese dovranno sempre fare riferimento alla discarica per inerti intercomunale di Bréan, tra Sarre e Saint-Pierre.

L’area verde Roccavilla, in prossimità del municipio è accessibile ma non sono ancora consentiti le attività ludiche e l’utilizzo dei giochi per bambini. 

Dal 4 maggio è nuovamente percorribile a piedi e in bici la ciclabile lungo Dora mentre rimangono chiusi il campetto della scuola Cirillo Blanc, al capoluogo, il parco giochi di Le Montan, vicino alla chiesa e tutti gli spazi  del campo sportivo de La Remise.

Tutti i sentieri del territorio sono percorribili, dai sopraluoghi ci risultano alcuni alberi caduti e qualche tratto che ha bisogno di tagli d’erba e cespugli, normale manutenzione primaverile, se evidenziate altre criticità segnalatecele, grazie.

I cimiteri sono regolarmente aperti eaccessibili.

Le chiese sono aperte, è consentito l’ingresso con mascherina e con guanti o disinfezione delle mani (gel igienizzante all’ingresso). Per quanto riguarda le funzioni sono confermate quelle dei giorni festivi nei soliti orari mantenendo le distanze e con ingressi contingentati, il numero totale di persone che possono accedere è indicato nella bacheca all’ingresso delle singole chiese.  

I trasporti pubblici sono attivi con orari modificati e saranno ancora gratuiti al momento fino a fine maggio. Si consiglia di verificare gli orari vigenti sul sito www.svap.it

Per le visite agli utenti delle Microcomunità per anziani occorre far riferimento direttamente all’Unité des communes Grand-Paradis mentre nella comunità terapeutica “Maison Mont Fallère” di Bellon non sono possibili le visite fino a fine maggio.

Le notizie
e gli appuntamenti

UTILITÀ - privacy - accessibilità - mappa del sito - Numeri utili

COMUNE DI SARRE - Loc. Tissoret, 39 - 11010 Sarre (AO) - Valle d'Aosta - Tel. 0165 21 56 11 - Fax 0165 21 56 56 - Posta elettronica: info@comune.sarre.ao.it - PI 00091850073